La zuppa di pomodoro

Tomato Soup /1

Compito: andate in un qualsiasi pub inglese (in Inghilterra ovviamente) che serva anche cibo e chiedete delucidazioni su quella che in menù compare come “soup of the day”. Nella quasi totalità dei casi la cameriera vi risponderà “it’s tomato soup” (o al massimo “pea soup”, ma questa è un’altra storia che devia dai fini di questo post per cui la ignorerò).  La zuppa di pomodoro è in effetti uno di quei piatti che gli inglesi definiscono “da pub” al pari di fish&chips e Guinnes pie. Quello che contraddistingue il pub food è sicuramente la facilità estrema della preparazione; è cibo semplice, onesto e di poche pretese, ma sempre carico di sapori autentici. Cosa che personalmente adoro.

Tomato Soup /2

Zuppa di pomodoro [Tomato Soup]
1 spicchio d’aglio
olio d’oliva
1 carota
qualche fogliolina di basilico
1kg di pomodori
1 litro di brodo vegetale
sale e pepe
:: In una pentola si fa soffriggere l’aglio (pelato e tritato se lo si vuole avere all’interno della zuppa, oppure solo pelato e lasciato intero se si preferisce toglierlo) con un filo d’olio d’oliva insieme alla carota pelata e grattugiata e al basilico (volendo anche insieme ad una cipolla tritata, ma per me no grazie). Si mette il coperchio e si lascia cuocere a fuoco bassissimo per circa una decina di minuti, mischiando di tanto in tanto per evitare che il soffritto si colorisca. Nel frattempo bisogna pelare i pomodori immergendoli per circa mezzo minuti in acqua bollente; una volta spellati si tagliano grossolanamente e si aggiungono al soffritto insieme al brodo. Si continua la cottura per un’altra ventina di minuti, tenendo coperto e mischiando ogni tanto. Una volta terminata la cottura si passa la zuppa al frullatore per renderla vellutata (se non si vuole l’aglio bisogna ricordarsi di toglierlo appena prima!) e la si rimette per ancora un paio di minuti a cuocere aggiustando il sapore con un pizzico di sale e pepe.
Prima di servire si può aggiungere alla zuppa un cucchiaio di crema preparata con del formaggio fresco / crescenza / panna fresca mischiato a mezzo cucchiaino di aceto (c’è chi ci mette anche un tuorlo d’uovo). La zuppa risulterà più densa e cremosa. ::

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *