Bustine fai-da-te di tè nero speziato

DIY Tea Bags 1

Volevo regalare del tè ad una coppia di amici amanti delle cose naturali, e volevo che il tè fosse innanzitutto buono e dal sapore un po’ originale, ma anche confenzionato in modo grazioso e soprattutto non volevo spendere una fortuna. Non che non ci sia l’imbarazzo della scelta in fatto di tè esotici in confezioni stilose, anzi è proprio il contrario… Però come mio solito volevo aggiungere qualcosa di unico al regalo, quell’attenzione in più che secondo me solo i regali fatti a mano riescono ad avere – certo non sempre è così: ci sono cose che è impossible riprodurre in maniera artigianale e ci sono regali fai-da-te che per carità non si possono vedere… però non foss’altro che per lo sforzo in più, l’homemade vince quasi sempre.

DIY Tea Bags 2

E’ così che è nata l’idea per queste bustine handmade di tè nero alle spezie. Ho usato come base un tè nero Earl Grey di Fortnum & Mason e a questo ho aggiunto un mix di spezie che ricorda un po’ quello del Gluhwein natalizio, perché volevo ricreare un sapore caldo perfetto per le giornate invernali.
Poi siccome in questo periodo ho una fissazione maniacale per tutto ciò che è esagonale, le mie bustine non potevano che avere 6 lati.

DIY Tea Bags 3

Bustine fai-da-té con tè nero alle spezie
[x confezionare una scatolina con 10/12 bustine]
sacchettini di carta telata per tè sfuso (come questi – si trovano anche nei negozi specializzati in tè)
50g circa di tè nero in foglie
3-4 cucchiaini (a piacere) di mix di spezie in polvere: cannella, zenzero, pepe nero, chiodi di garofano, cardamomo
ago e filo sottile + macchina per cucito
forbici e pinzatrice
1 foglio di carta colorata/da pacco/…
1 scatolina quadrata (io ho usato una scatola di Altromercato)
:: Innanzitutto si prepara il mix di tè e spezie, mischiando bene insieme tutti gli ingredienti. Qui le combinazioni possono essere praticamente infinite: rooibos + vaniglia, té + menta, karkadé + bacche rosse…
Per creare le bustine, si sceglie per prima cosa quale forma dovranno avere: se decidete di farle quadrate ad esempio, siete facilitati dal fatto che i sacchettini di carta telata sono già chiusi su 3 lati e quindi dovete chiuderli solo su un lato; ma potete decidere anche di fare bustine triangolari, rotonde, a forma di cuore… In ogni caso la cosa migliore da fare è disegnare una forma master su un pezzo di foglio, ritagliare la dima e ricalcarla sui sacchettini in modo che siano tutti più o meno uguali. Per le mie bustine ho scelto una forma esagonale, e se vi state chiedendo come accidenti abbia fatto a disegnare una forma quasi perfetta, beh la risposta alla vostra domanda la trovate qui!
Dopo aver segnato la forma su un lato del sacchetto (su ogni sacchetto ho fatto stare 2 forme) si passa a cucire i bordi: inizialmente avevo pensato di cucire a mano con ago e filo, ma dopo alcune prove mi sono resa conto che innanzitutto i punti venivano troppo irregolari, e inoltre l’ago (per quanto sottile) lasciava dei buchi troppo grossi nella carta, col rischio che questa si rompesse. Per cui, a meno che non siate maestri nell’arte del cucito, il mio consiglio è quello di usare la macchina per cucito: i punti sono regolari e sottili e lavorando con delicatezza la carta rimane intatta*. La cosa IMPORTANTE da fare è ricordarsi di lasciare 1 lato aperto (o uno spazio aperto nel caso ad esempio di un cerchio), altrimenti non è più possibile riempire le bustine (ovvio, ma non scontato…)
Si rifilano con la forbice i lati cuciti, lasciando un paio di millimetri tra il taglio e la cucitura in modo che questa non si disfi. Si riempiono quindi le bustine usando un piccolo cucchiaino o aiutandosi con un mini conetto di carta. Se avete una bilancia digitale e volete essere precisi, potete calcolare circa 2 grammi di tè per porzione – in ogni caso la bustina non deve essere troppo piena. Una volta messo il tè, si completa la cucitura sull’ultimo lato, lasciando alla fine del filo in eccesso che servirà per attaccare il cartellino.
Si ritagliano dei piccoli cartellini da un foglio di carta colorata (io ho usato di nuovo il tema esagonale) e si pinzano all’estremità del filo. Si mettono le bustine in una scatolina e la confezione è pronta!

TeaBags4

TeaBags3

* per questo progetto il lavoro di cucito è “sponsored by” mia mamma che con le sue manine dorate e la sua santa pazienza ha contribuito alla perfetta riuscita di questo progetto. Grazie ma!

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *